Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

lunedì 4 aprile 2011

BARI 9 aprile 2011: In piazza contro la precarietà, e non solo la sanità. “Il nostro tempo è adesso!”








IL COMITATO S.p.A. (Sanitari precari Altamurani) nella persona del PRESIDENTE dott. Domenico CIRASOLE

INVITA TUTTI AD ESSERE SOLIDALI CON IL MONDO DEL PRECARIATO.

Non c’è più tempo per l’attesa. E’ il tempo per la nostra generazione di prendere spazi e alzare la voce. Per dire che questo paese non ci somiglia, ma non abbiamo alcuna intenzione di abbandonarlo. Soprattutto nelle mani di chi lo umilia quotidianamente.
...
Siamo la grande risorsa di questo paese. Eppure questo paese ci tiene ai margini. Senza di noi decine di migliaia di imprese ed enti pubblici, università e studi professionali non saprebbero più a chi chiedere braccia e cervello e su chi scaricare i costi della crisi. Così il nostro paese ci spreme e ci spreca allo stesso tempo.

Siamo una generazione precaria: senza lavoro, sottopagati o costretti al lavoro invisibile e gratuito, condannati a una lunghissima dipendenza dai genitori. La precarietà per noi si fa vita, assenza quotidiana di diritti: dal diritto allo studio al diritto alla casa, dal reddito alla salute, alla possibilità di realizzare la propria felicità affettiva. Soprattutto per le giovani donne, su cui pesa il ricatto di una contrapposizione tra lavoro e vita.

Non siamo più disposti a vivere in un paese così profondamente ingiusto. Lo spettacolo delle nostre vite inutilmente faticose, delle aspettative tradite, delle fughe all’estero per cercare opportunità e garanzie che in Italia non esistono, non è più tollerabile. Come non sono più tollerabili i privilegi e le disuguaglianze che rendono impossibile la liberazione delle tante potenzialità represse.

Non è più tempo solo di resistere, ma di passare all’azione, un’azione comune, perché ormai si è infranta l’illusione della salvezza individuale. Per raccontare chi siamo e non essere raccontati, per vivere e non sopravvivere, per stare insieme e non da soli.

Vogliamo tutto un altro paese. Non più schiavo di rendite, raccomandazioni e clientele. Pretendiamo un paese che permetta a tutti di studiare, di lavorare, di inventare. Che investa sulla ricerca, che valorizzi i nostri talenti e la nostra motivazione, che sostenga economicamente chi perde il lavoro, chi lo cerca e chi non lo trova, chi vuole scommettere su idee nuove e ambiziose, chi vuole formarsi in autonomia. Vogliamo un paese che entri davvero in Europa.

Siamo stanchi di questa vita insostenibile, ma scegliamo di restare.



Questo grido è un appello a tutti a scendere in piazza: a chi ha lavori precari o sottopagati, a chi non riesce a pagare l’affitto, a chi è stanco di chiedere soldi ai genitori, a chi chiede un mutuo e non glielo danno, a chi il lavoro non lo trova e a chi passa da uno stage all’altro, alle studentesse e agli studenti che hanno scosso l’Italia, a chi studia e a chi non lo può fare, a tutti coloro che la precarietà non la vivono in prima persona e a quelli che la “pagano” ai loro figli. Lo chiediamo a tutti quelli che hanno intenzione di riprendersi questo tempo, di scommettere sul presente ancor prima che sul futuro, e che hanno intenzione di farlo adesso.

Domenico CIRASOLE PRESIDENTE COMITATO S.p.A. (SANITARI PRECARI ALTAMURANI)
CONTATTI : DCIRASOLE@LIBERO.IT CELL. 3476740259

ELENCO PIAZZE


- ROMA Piazza Repubblica ore 15:00 street parade fino al Colosseo

- MILANO Colonne di San Lorenzo ore 15:30

- NAPOLI Piazza Mancini ore 9:00 corteo fino a Piazza del Gesù, ore 12:00 concerto finale

- PALERMO Piazza Indipendenza ore 17:00 fino a Piazza Bologni, ore 19:00 "I giovani siciliani si raccontano"



PIEMONTE

- TORINO Piazza Vittorio ore 15:00

- NOVARA Piazza Matteotti ore 15:00

- CUNEO Piazza Audifredi ore 15:00

- ASTI Piazza Statuto ore 15:30-17:30



LIGURIA

- GENOVA Via San Lorenzo ore 17:00




LOMBARDIA


- BERGAMO Piazza Matteotti dalle ore 16:30

- LECCO Piazza XX Settembre ore 14:30

- BRESCIA Piazza Rovetta ore 15:30

- LODI Piazza Vittoria ore 15:00

- MANTOVA Piazza Mantegna ore 16:00

- PAVIA Piazza Vittoria ore 15:00



FRIULI VENEZIA GIULIA

- TRIESTE ore 14:00 piazza da definire





VENETO

- PADOVA Piazza Garibaldi ore 17:30

- VENEZIA Mestre Piazza Ferretto ore 14:00

- VICENZA Corso Palladio ore 16:30

- VERONA Piazza Brà ore 15:00



EMILIA ROMAGNA

- BOLOGNA Piazza S. Francesco ore 17:00 corteo e concerto

- PARMA Piazzale Corridoni ore 16:00

- MODENA "Precary Parata" ore 15:30 Facoltà di Economia di Modena fino a Piazza Mazzini

- CESENA Piazza Almerici dalle ore 16:00



TOSCANA

- FIRENZE Piazza S. Spirito ore 15:00

- PISA piazza Garibaldi ore 17:00

- PISTOIA piazza da definire




ABRUZZO

- CHIETI Piazza Giambattista Vico 10:30-13:00




MARCHE

- ANCONA (corteo regionale) Piazza del Plebiscito ore 10:00 il comitato marchigiano partecipa alla Marcia per il Lavoro e si incontra presso lo stand del Comitato Il nostro tempo è adesso



BASILICATA

- POTENZA Piazza Duca della Verdura ore 18:00 Concerto


PUGLIA

- BARI Piazza San Ferdinando ore 9:30

- TARANTO e BRINDISI Piazza Roma - Via del Faro 44 (San Vito) iniziativa e dibattito dalle 16:00 in poi

- LECCE Piazza Castromediano dalle 19:00. A seguire concerto



CALABRIA


- CATANZARO Piazza Prefettura ore 17:30


- COSENZA Piazza XI Settembre ore 16:00



SICILIA

- POZZALLO (RG) PIazza Municipio ore 19:00



- SIRACUSA Tempio di Apollo ore 9:30

Nessun commento:

Posta un commento