Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

venerdì 17 dicembre 2010

NESSUNA DIGNITOSA PROROGA PER I SANITARI PRECARI

Le limitazioni alle assunzioni non si applicheranno al Ssn, salvo che nelle
Regioni con Piani di rientro, OVVERO NON SI APPLICANO ALLA REGIONE PUGLIA

Il 17 dicembre scorso in mattinata vi è stato il confronto tra i presidenti regionali nella sede
della Conferenza Stato Regioni, a Via della Stamperia, Roma.
Riunioni ristrette con i ministri Fitto, Calderoli e Fazio e la presidenza della Conferenza delle
Regioni.

Errani ha sottolineato che le norme che limitavano le assunzioni nel pubblico
impiego “non riguardano il Ssn”.

Nel comunicato reso pubblico si dice:E’ stato chiarito" che il taglio del 50% della spesa per i precari previsto dalla manovra estiva "non riguarda il personale sanitario".

Tutto questo non si applica, però, alle Regioni sottoposte ai Piani di
rientro.
QUINDI PER LA PUGLIA ULTERIORE TRATTAMENTO DISCRIMINANTE.

PER LA SANITA’ PUGLIESE ULTERIORE BEFFA.

PER IL PERSONALE SANITARIO (medici, infermieri, tecnici, fiosterapisti, dietiste)  PRECARIO ULTERIORE CONTRASTO RICEVUTO DAL GOVERNO NAZIONALE ALLA VANA POSSIBILITA’ DI ESSERE STABILIZZATO E DI AVERE PROROGHE DI 36 MESI TALI DA
SUPERARE IL BLOCCO.

L’INVITO AL TUTTE LE PARTI POLITICHE DEL GOVERNO REGIONALE E NAZIONALE DI AVER CURA  DELLA SANITA’ PUGLIESE A NULLA E’  VALSO!!

CHI SALVA LA SANITA’ PUGLIESE ??

CHI SALVA I SANITARI PRECARI PUGLIESI ??

POSSIAMO SOLO CONFIDARE IN UN  ATTO DI CORAGGIO DEL GOVERNATORE VENDOLA E DI TUTTO IL CONSIGLIO REGIONALE (DI TUTTI I CONSIGLERI REGIONALI)  DI ANDARE  CONTRO LE DISCRIMINAZIONI NAZIONALI E CONCEDERCI PROROGHE  DI 36 MESI NONCHE' DI  BLOCCARE IMMEDIATAMENTE LE PROCEDURE DI MOBILITA’ !!

IN FEDE
DOMENICO CIRASOLE (dcirasole@libero.it)
PRESIDENTE COMITATO S.p.A. (SANITARI PRECARI)

Nessun commento:

Posta un commento