Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

venerdì 11 marzo 2011

ASSOCIAZIONE DEI GENITORI RAGAZZI DIVERSAMENTE ABILI

ASSOCIAZIONE DEI GENITORI RAGAZZI DIVERSAMENTE ABILI
E PAZIENTI DELLA RIABILITAZIONE
AMBULATORIO SAN PAOLO BARI

AL PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA
Dr Nichi Vendola
ALL’ASSESSORE DELLE POLITICHE DELLA SANITA’
Dr Tommaso Fiore
p.c. AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE
Dr Onofrio Introna
                                                            I PUGLIESI PER ROCCO PALESE
  PRESIDENTE Bellomo Davide
 ITALIA DEI VALORI
PRESIDENTE Schiavone Orazio
 LA PUGLIA PER VENDOLA
PRESIDENTE Disabato Angelo
 LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO
PRESIDENTE Damone Francesco
MISTO
PRESIDENTE Marazzano Michele
 MODERATI E POPOLARI
PRESIDENTE Olivieri Giacomo
 PARTITO DEMOCRATICO
PRESIDENTE Decaro Antonio
POPOLO DELLA LIBERTA’
PRESIDENTE Palese Rocco
SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’
PRESIDENTE Losappio Michele
 UNIONE DI CENTRO
PRESIDENTE Negro Salvatore


Egregio Presidente, Le scriviamo per rappresentarLe l’estremo disagio in cui ci troviamo noi pazienti e genitori per la situazione dei nostri figli che, per l’ennesima volta, si trovano innanzi alla prospettiva, per via dell’interruzione del rapporto di lavoro ai terapisti della riabilitazione, di dover sospendere i loro piani terapeutici o di dover cambiare il loro terapista con cui, con grandi difficoltà e sacrifici, hanno instaurato un rapporto di collaborazione, fiducia e stima reciproca negli ultimi tre anni.
Questa lettera, sottoscritta da noi tutti, è l’ennesimo atto di fiducia che riponiamo nei Vostri confronti ed un ultimo disperato tentativo di evitare uno scontro frontale che coinvolge tutta l’opinione pubblica ma alla quale siamo prontissimi pur di difendere e tutelare il diritto alla salute dei nostri cari.
Quello che Vi si chiede è una risposta chiara al diritto dei ragazzi diversamente abili ed ai pazienti con esiti di patologie neurologiche ad una continuità terapeutica che fino ad oggi è stata continuamente calpestata con loro grande disagio e sofferenza.
Non è semplice, infatti, per il carattere delle patologie con cui ogni giorno devono combattere, cambiare terapista ogni 6-12 mesi, rischio che purtroppo, si correrà laddove i contratti non dovessero essere rinnovati.
Non è difficile, immaginare come, per una buona riuscita di un trattamento riabilitativo, sia indispensabile che tutti i pazienti e soprattutto quelli con patologie molto particolari come i nostri figli, si interfaccino con i loro fisioterapisti da un punto di vista umano, relazionale ed emozionale; detto ciò è ancora più semplice comprendere come, tale rapporto di fiducia, possa instaurarsi solo dopo diverso tempo, in alcuni casi persino diversi anni.
Oggi i nostri ragazzi sono felici dei loro operatori e molti di loro, avendo intuito la possibilità che anche questa volta il loro “AMICO TERAPISTA” possa abbandonarli, non fanno che chiederci rassicurazioni, conferme, certezze, che noi purtroppo non siamo in grado di dare.
Oggi, con questa lettera aperta, noi chiediamo a Voi questa certezza. Vi chiediamo di rispettare il diritto alla continuità terapeutica, nell’ottica del rispetto del rapporto di fiducia che ognuno dei nostri figli ha creato con il proprio terapista, rinnovando in modo definitivo i loro contratti di lavoro.
Oggi Vi chiediamo di restituire un sorriso ai nostri figli e la speranza in noi genitori che le cose possano finalmente cambiare. Questi ragazzi sono il dono più grande che la vita ha potuto donarci e sappiate che per loro noi siamo disposti a tutto!!!
Fiduciosi di aver toccato la Vostra sensibilità, restiamo in attesa di un Vostro rapido conforto.
Con ossequianza
Bari 11/03/2011


Nessun commento:

Posta un commento