Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

venerdì 11 marzo 2011

SIT-IN DEI PRECARI DELLE ASL

15.03.2011  ORE 9.30
SIT-IN DEI PRECARI DELLE ASL
I MEDICI, PSICOLOGI, TERAPISTI, TECNICI, DIETISTE, CHIEDONO IL PIENO RISPETTO DELLE LEGGI.
Le ultime Sentenze della Corte Costituzionale ribadiscono il principio dell’accesso alla Pubblica Amministrazione solo per concorso, oltre a confermare la volontà del Ministro RAFFAELE FITTO di applicare solo in Puglia il Blocco del turn-over in sanità, derogato dallo stesso in tutte le altre regioni.
Dette sentenze non  smontano il principio della 368/01, che sanziona gli enti (privati e pubblici) a non abusare-sfruttare i lavoratori con contratti a termine.
Le sentenze ultime non cancellano la L.368/01 e i CCNL del comparto della sanità.
LE ASL E AZIENDE DA ANNO IN AFFANNO, CON PIANTE ORGANICHE NON AGGIORNATE, SOPRAVVIVONO,  IN MANCANZA DI CONCORSI, DA  PIU’ DECENNI SOLO GRAZIE AL CONTINUO SFRUTTAMENTO DI LAVORATORI  CON CONTRATTI A TERMINE, E COSTANTEMENTE RAGGIRANO  LA LEGGE E I LIMITI DA ESSA IMPOSTI (MASSIMO DELLE PROROGHE CONCESSO E’ DI 36 MESI), MANDANDO A CASA IL PERSONALE POCHI GIORNI PRIMA DELLO SCADERE DEI LIMITI STESSI IMPOSTI.
Le ASL E AZIENDE da anni raggirano la legge, e sfruttano il lavoro di professionisti precari, licenziando, non concedendo proroghe, trasformando i contratti da tempo determinato in co.co.co ovvero in co.co.pro. , o peggio ancora imponendo gli stessi medici ed infermieri di lavorare nelle stesse ASL attraverso cooperative o società interinali.
NOI CHIEDIAMO COERENZA ALLE FORZE POLITICHE CHE CONCEDINO A TUTTO IL PERSONALE (ANCHE AL PERSONALE CHE DA PIU’ DI 36 MESI E’ ALLE DIPENDENZE DELLE ASL-AZIENDE ) PROROGHE LUNGHE TANTO DA SUPERARE IL BLOCCO DEL TURN-OVER  (IMPOSTO A LIVELLO NAZIONALE PER IL 2011-2013) ED INSERITO NEL PIANO DI RIENTRO-RIORDINO  REGIONALE. DETTO PERSONALE MEDICO ED INFERMIERISTICO  RICOPRE POSTI VACANTI E NON SEMPLICI SOSTITUZIONI DI MALATTIA E GRAVIDANZA.
Noi riteniamo che la cronica carenza di personale nelle ASL non possa essere continuamente raggirata licenziando i sanitari precari.
A TUTTE LE FORZE POLITICHE CHIEDIAMO COERENZA E ATTI D’IMPULSO IN TAL SENSO CONCEDENDO A TUTTO IL PERSONALE IN SCADENZA, ADEGUATE PROROGHE ATTE A GARANTIRE:
·         IL DIRITTO ASSISTENZIALE  RIVOLTO ALLA PERSONA FRAGILE;
·         IL DIRITTO AL LAVORO E ALLA CONTINUTIA’ LAVORATIVA (STABILIZZAZIONE).
Domenico CIRASOLE   - PRESIDENTE COMITATO S.p.A. (SANITARI PRECARI ALTAMURANI) -
CONTATTI : DCIRASOLE@LIBERO.IT      CELL. 3476740259      

Nessun commento:

Posta un commento