Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

domenica 31 ottobre 2010

Cgil scrive a Sacconi: Correggere 'tagliola' su precari

Roma, 29 ott. (Apcom) - La Cgil, dopo l'allarme lanciato qualche giorno fa, ha scritto al ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, per chiedere una correzione "immediata" della norma contenuta nel collegato lavoro, recentemente approvato dal Parlamento, secondo cui i precari avranno solo 60 giorni di tempo dopo la scadenza del rapporto di lavoro per fare ricorso contro l'azienda in caso di irregolarità. Una condizione "tagliola giudiziaria" poiché molti lavoratori "non saranno neppure in grado di conoscere in tempo questa nuova norma e decadranno dal diritto".
Nella lettera inviata dal segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, al ministro Sacconi si ribadisce la contrarietà dell'organizzazione sindacale al collegato lavoro "e i dubbi di costituzionalità che abbiamo e intendiamo sollevare". In particolare sui precari, la Cgil contesta la norma perché molti lavoratori "non saranno neppure in grado di conoscere in tempo questa nuova norma e decadranno dal diritto" e per "un probabile fortissimo aumento del contenzioso: cioè l'esatto contrario di quanto il governo dichiara di perseguire". La Cgil chiede quindi, conclude Fammoni, "un'immediata correzione di almeno questo punto prima dell'entrata in vigore della legge".

FONTE http://notizie.virgilio.it/notizie/economia/2010/10_ottobre/29/lavoro_cgil_scrive_a_sacconi_correggere_tagliola_su_precari,26760080.html

Nessun commento:

Posta un commento