Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

venerdì 22 ottobre 2010

SALVIAMO I PRECARI

AL POPOLO ITALIANO 
Invitiamo a firmare la petizione on line.

Di seguito il testo:
 ricercatori, professori, personale TA, studenti , medici, infermieri,  impiegati,  grafico, giornalista, ingegnere, autista, soccorritore , i dipendenti delle ditte appaltarici della Sanità e delle Scuole, operai a Tempo determinato degli Aeroporti militari e i dipendenti delle ditte di pulizia e gestione mense, dei Vigili del Fuoco e degli enti locali, lavoratori precari di APAT, Precari dell'Università,  i precari degli enti di ricerca, precari ministeriali di Ambiente, Esteri, Beni Culturali, Giustizia, Difesa, Interni e Salute,
appello alle molte centinaia di precari, in servizio da alcuni anni tutti i giorni all'interno degli enti  pubblici d'Italia che sono in costante pericolo,
i tagli di bilancio  hanno causato una serie di licenziamenti e sofferenze,
la politica aveva promesso soluzioni che non sono state adottate,

dunque chiediamo, formalemente, con questa petizione, alle

CAMERE DEL PARLAMENTO ITALIANO;
PRESIDENTE DELLO STATO;
PRESIDENTE DEL GOVERNO;  
di considerare la peculiare professionalità acquisita, il rapporto fiduciario con i delicati ambienti, 

e creare una corsia preferenziale d'ingresso nell'amministrazione puibblica per questi lavoratori precari e “sommersi” .
L’APPELLO E’ SALVIAMO I PRECARI .
OPPURE 
RICHIEDI ANCHE TU DI INTERVENIRE PER LA STABILIZZAZIONE  DEL PERSONALE PRECARIO ALL'INTERNO DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

2 commenti:

  1. IN MANCANZA IL LAVORO, (CHE E' E RIMANE SIN DALLA NOTTE DEI TEMPI, IL VERO SIMULACRO, DELLA DIGNITA UMANA), GLI INDUSTRIALI DOVREBBERO CAPIRE UNA VOLTA PER TUTTE, NON COME DARE LUOGO AL PRECARIATO O STABILIRE QUANTI MILIONI DI EURO IN PIU'DEVONO GUADAGNARE, MA IMPEGNARSI, A DARE SICUREZZA E CONTINUITA AL NOSTRO LAVORO, AFFINCHE' LORO PER PRIMI NE TRAGGANO DEI BENEFICI A LIVELLO MONETARIO. (UN OPERAIO STIMOLATO E BEN TUTELATO, LAVORERA' MEGLIO DI UN OPERAIO BISTRATTATO E SOTTOPAGATO); CON UN CONGRUO SALARIO, IL LAVORATORE POTRA SOSTENERE LA SUA FAMIGLIA IN MODO DECENTE, EGLI POTRA' SPENDERE PIU' EURO AL MESE ED INCREMENTARE L'ECONOMIA.
    IN DEFINITIVA PENSO CHE, NON SI DEBBA MAI ANDARE CONTRO IL PROPRIO DATORE DI LAVORO.. SAREBBE DA STUPIDI, SONO CONVINTO CHE SI DEBBA ANDARE CONTRO, LA LORO SPUDORATA AVIDITA'
    GIANNI PERNIOLA
    SEGRETARIO DEL PARTITO POLITICO
    DEI LAVORATORI E PENSIONATI

    RispondiElimina
  2. cari amici infermieri...cercate me...ANITA KOPCZYNSKA SU FACEBOOK E INSCRIVETEVI AD UN GRUPPO APOLITTCO "ITALIA SVEGLIATI"

    RispondiElimina