Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

venerdì 27 gennaio 2012

Precari: nesuna grazia con il decreto milleproroghe. Graduatorie prorogate.

Decreto Legge 29 dicembre 2011 n. 216

(Decreto Milleproroghe)

 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2011 n. 302

 Novità in materia di concorsi. Precisamente riguardano la validità delle graduatorie dei concorsi pubblici che vengono prorogate al 31/12/2011. La proroga in questione riguarda tutte quelle graduatorie che di norma hanno validità triennale e quindi, alla loro scadenza, andrebbe rifatto un nuovo concorso. 

Per quanto riguarda la scuola invece i docenti potranno tirare un sospiro di sollievo. Nel testo definitivo del Decreto Legge è infatti sparita la parte, contenuta nella ‘bozza’ precedente, attraverso cui si stabiliva che le graduatorie “vigenti per il biennio 2009/2010 – 2010/2011 sono prorogate per l’anno scolastico 2011/2012”. Questo permette l’aggiornamento del punteggio nelle graduatorie a esaurimento, utile ai docenti precari che dovranno integrare servizi e titoli acquisiti nell’ultimo biennio. 
Al di là delle intenzioni di chi ha scritto l’emendamento, questa norma denoti oggettivamente la preferenza dell’ordinamento per l’utilizzazione delle graduatorie esistenti, rispetto all’indizione di nuovi concorsi.
Speranza per tutti coloro che attendono da anni parcheggiati in graduatorie che non si smuovono.
Nessuna soluzione è stata ideata per chi è precario da una vita; i concorsi  con riserva del 50% potevano essere un'ottima soluzione.
Proroga ai precari alla fine dell’anno degli ammortizzatori sociali per i lavoratori a progetto e delle risorse destinate in via «transitoria» alla Cig ordinaria.
Scadono a fine anno i termini entro i quali le pubbliche amministrazioni possono assumere personale a tempo indeterminato. 

Articolo 1 – Proroga termini in materia di assunzioni
1. Il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato di cui all’articolo 1, commi 523, 527 e 643, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, e successive modificazioni, e all’articolo 66, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e successive modificazioni, e’ prorogato al 31 dicembre 2012.
2. Il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato relative alle cessazioni verificatesi nell’anno 2009 e nell’anno 2010, di cui all’articolo 3, comma 102, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e successive modificazioni e all’articolo 66, commi 9-bis, 13 e 14, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 e successive modificazioni, e’ prorogato al 31 dicembre 2012 e le relative autorizzazioni ad assumere, ove previste, possono essere concesse entro il 31 luglio 2012.
3. All’articolo 66, comma 13, del decreto-legge 25 giugno 2008, n.
112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e successive modificazioni, le parole: “Per il triennio 2009-2011” sono sostituite dalle seguenti: “Per il quadriennio 2009-2012”. Al medesimo comma e’ soppresso il sesto periodo.
4. L’efficacia delle graduatorie dei concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato, relative alle amministrazioni pubbliche soggette a limitazioni delle assunzioni, approvate successivamente al 31 dicembre 2005, e’ prorogata fino al 31 dicembre 2012. La disposizione di cui all’articolo 1, comma 346, lettera e), della legge 24 dicembre 2007, n. 244, continua ad applicarsi, nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente.
5. Il termine per procedere alle assunzioni relative all’anno 2011, previste dall’articolo 29, comma 9, della legge 30 dicembre 2010, n. 240, e’ prorogato al 31 dicembre 2012; a tal fine, e’ considerato il limite di cui all’articolo 51, comma 4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, come vigente al 31 dicembre 2010.
6. I termini di efficacia delle graduatorie per assunzioni a tempo indeterminato relative alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, prorogati dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28 marzo 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 74 del 31 marzo 2011, sono ulteriormente prorogati fino al 31 dicembre 2012.

Nessun commento:

Posta un commento