Cerca nel blog

ISCRIVIMI A RICEVERE I COMUNICATI

Visualizzazioni totali

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.

Movimento "LA NUOVA RESISTENZA 25 MARZO 2011". Partigiani sempre.
Partigiani sempre

COLLEGATI

sabato 20 novembre 2010

Altamura: Consiglio comunale sui disservizi della sanità

Altamura (Ba) – Una seduta consiliare lunga e ricca di interventi quella di ieri ad Altamura. Unico tema la sanità pugliese in difficoltà. Ha esordito il capo-firmatario della richiesta di convocazione, il consigliere del Pdl Nunzio Lagonigro che ha elencato i punti critici di questo piano di rientro: assistenza domiciliare integrata e programmata a rischio; le strutture private convenzionate hanno avuto un ridimensionamento dei fondi regionali: da 500 mila euro annuali a 200mila. Conseguenze: liste d’attesa sempre più insostenibili, riduzione della qualità dei servizi in previsione del non rinnovo del contratto dopo il prossimo 31 Dicembre ad infermieri e medici precari. Lagonigro ha ribadito che la giunta Vendola dovrebbe riconsiderare la delibera. Ci sono stati interventi esterni degli appartenenti al settore. Domenico Cirasole del “Comitato Sanitari precari altamurani” ha ribadito come pubblico e privato debbano integrarsi e come non ci sia più una continuità del lavoro come la comunità europea prescriveva. La Legge n. 122 del 30 luglio 2010, impone a decorrere dall’anno 2011, che le amministrazioni dello Stato, possano avvalersi di personale in convenzioni ovvero con contratti di collaborazione coordinata e continuativa. Ciò comporta un grave danno alla continuità assistenziale e un danno al lavoratore che vede leso un diritto costituzionale che è il diritto alla continuità lavorativa. La conseguenza è un uso sconsiderato di contratti atipici, per garantire il diritto alla salute. E’ stata la volta del dott. Enzo Panaro medio analista e di Massimo Iurino ex-consigliere comunale e socio di un laboratorio d’analisi che ha sottolineato come strutture in procinto di chiusura hanno visto triplicare il loro budget. Un vero e proprio sovvertimento. Il Consigliere regionale di sel Michele Ventricelli ha assicurato che quando c’è stato un superamento del budget fissato dal governo nazionale, la Regione ha coperto con soldi propri. Intanto la prossima seduta consiliare prevista per il 22 Novembre sarà presenziata dall’assessore regionale alla salute Tommaso Fiore.
Maria Paola De Santis

Nessun commento:

Posta un commento